pagina principale

Regina del Brasile

sito indipendente di traduttori volontari dedicato alle apparizioni mariane in Brasile

sbarco nella “Terra della Santa Croce”
Nostra Signora Aparecida (patrona)
la statua di Cristo Redentore

“Sono la Madre e la Regina del Brasile. Desidero che tutti i brasiliani vivano rivolti al Redentore del mondo e che questa nazione sia sempre una Terra della Santa Croce.” (Anguera – 12.10.1997)


I messaggi della Regina della Pace ad Anguera (Bahia)

– posizione dell’arcivescovo e del suo vicario
– messaggi del 2023 (aggiornati al 29.01.2023)

raccolte di messaggi in word e pdf:
raccolte solo in italiano:
PDF: 1987-2004 e 2005-2022
WORD: 1987-2004 e 2005-2022

messaggio n. 458

1987-1995 testi comparati it-pt
1996-2004 testi comparati it-pt
2005-2013 testi comparati it-pt
2014-2022 testi comparati it-pt

raccolte tematiche:
messaggi sull’Eucaristia
messaggi su San Giuseppe
messaggi sulla confessione
messaggi sulla consacrazione
messaggi sul rosario
messaggi sul digiuno
messaggi sul Papa
messaggi sul purgatorio
messaggi sull’inferno
messaggi sugli angeli

profezie:
profezie su Russia e Ucraina

1987-1995 con profezie evidenziate
1996-2004 con profezie evidenziate
2005-2013 con profezie evidenziate
2014-2022 con profezie evidenziate

importante video di Pedro Régis riguardo alle profezie e alla loro interpretazione


Storia delle apparizioni di Anguera
versione estesa

Pedro Régis è cresciuto in una piccola fattoria del comune di Anguera (stato di Bahia, Brasile) in una famiglia di semplici agricoltori, che vivevano della coltivazione di fagioli, mais e manioca. Figlio del signor Jonas e della signora Amália, ha 14 fratelli.

A 17 anni, mentre frequentava l’istituto magistrale ad Anguera, Pedro iniziò a soffrire di ripetuti e inspiegabili svenimenti, senza che i medici riuscissero a diagnosticare alcuna malattia. Il 29 settembre 1987, tre mesi dopo aver compiuto 18 anni, Pedro stava tornando da scuola assieme a un compagno, Celestino Cruz. Scesi dall’autobus, sentì che stava per perdere i sensi e si sedette a terra, senza accorgersi di essere vicino a un formicaio. Mentre Celestino correva in cerca di aiuto, una bella ragazza vestita di bianco lo prese per le braccia senza alcuno sforzo e rialzandolo disse: “Ti porto via dalle formiche”. Quindi lo accompagnò nell’atrio di una scuola situata a poca distanza e sparì. Quando riprese i sensi, Pedro chiese di quella giovane, ma i familiari pensarono che stesse delirando.

Pochi giorni dopo, il 1° di ottobre, mentre Pedro era in casa e stava parlando con due delle sue sorelle, sentì i soliti sintomi dello svenimento e rimase privo di sensi per un po’ di tempo. Al risveglio, vide nuovamente la ragazza che lo aveva aiutato e la presentò alle sorelle che, sorprese, non videro nessuno. La giovane chiese a Pedro che le sorelle li lasciassero soli per alcuni minuti. Queste, ancora confuse, si ritirarono, ma rimasero a sbirciare attraverso una fessura della porta: videro che il fratello parlava con qualcuno, fermo in un determinato punto della stanza, senza emettere alcun suono. La ragazza consigliò a Pedro di rivolgersi a un sacerdote che lo avrebbe aiutato, gli confidò un segreto che per il momento non doveva essere divulgato e gli chiese che la sua famiglia recitasse il rosario tutti i giorni.

Il 3 ottobre 1987, verso le 18, mentre Pedro stava pregando il rosario con la famiglia, sentì una voce fuori casa che lo chiamava: chiese a una delle sorelle di andare a vedere chi fosse, ma lei non vide nessuno. Il richiamo continuava, sempre più nitido, finché Pedro decise di uscire: sorpreso, vide a una distanza di circa 50 metri una grande luce e si sentì attratto in quella direzione. Per la terza volta, gli apparve la giovane vestita di bianco, che si presentò così: “Non avere paura. Sono la Madre di Gesù. Sono qui perché ho bisogno di te per aiutare i miei poveri figli, che hanno bisogno del mio soccorso”. Quel giorno, la Madonna lo guarì dai misteriosi svenimenti e gli chiese che in quel luogo fosse collocata una croce.

Il sabato successivo, il 10 ottobre 1987, la Regina della Pace dettò a Pedro il primo messaggio pubblico:
“Sono la Regina della Pace e desidero che tutti i miei figli stiano al mio fianco per vincere insieme un grande male che può abbattersi sul mondo. Per far sì che tale male non accada, però, dovete pregare e avere fede. Figli miei, desidero la conversione di tutti il più velocemente possibile. Il mondo corre grandi pericoli e, per liberarvi da questi pericoli, dovete pregare, convertirvi e credere nella Parola del Creatore, perché pregando troverete la pace per il mondo. Figli miei, molti di voi vanno in chiesa, ma non vanno con il cuore limpido, vanno senza fede. Molti vanno solamente per mostrarsi cattolici e sono in grave errore. Dovete seguire un solo cammino: quello della VERITÀ. Ci sono figli che non hanno imparato a perdonare, ma dovete perdonare il vostro prossimo. L’inimicizia è opera di Satana, che è felice quando riesce a separare un fratello dall’altro. Per questo vi prego con tutto il mio cuore, che arde in fiamme: convertitevi, pregate e imparate a perdonare il vostro prossimo.”

Ancora oggi, la Madonna continua ad apparire a Pedro tre volte alla settimana (martedì, sabato e un altro giorno variabile): si presenta come una ragazza di circa 20 anni, con i capelli neri e gli occhi celesti. Appare quasi sempre vestita di bianco, a volte con un manto azzurro, sempre scalza, e si ferma a ca. 30 cm da terra, davanti alla croce dove i fedeli depositano fiori. Avvolta da una luce intensa, la Vergine Maria guarda tutti, a volte fissa lo sguardo su alcune persone, gesticola soavemente e parla un perfetto portoghese. Estremamente umile, è di una bellezza straordinaria e parla con grande amore.

Il santuario
Il 29 settembre 1997 (10° anniversario delle apparizioni) la Madonna chiese a Pedro che fosse costruita una cappella, dove potesse essere venerata da tutti i suoi figli. Con molti sacrifici e grazie all’aiuto di amici e pellegrini, la famiglia di Pedro e l’associazione “Nossa Senhora de Anguera” sono riusciti a costruire un santuario dalla capacità di oltre 5.000 persone.

Come avvengono le apparizioni:
Generalmente l’apparizione avviene al termine della recita della “Salve Regina”: Pedro entra in estasi e cade sulle ginocchia con tutto il suo peso. Due esempi:
Pedro Régis a Rovereto nel 2016 (apparizione dal minuto 10:50)
documentario del 1994 (apparizione dal minuto 18:00)
I messaggi vengono dettati. Al termine dell’apparizione, Pedro trascrive gli appunti e legge il messaggio ai presenti.

atto di consacrazione dettato nel messaggio n.458 del 02.11.1991:
Maria, Regina della Pace e consolatrice degli afflitti, siamo qui ai tuoi piedi con il cuore pieno di gioia come te, per consacrarci al tuo Cuore Immacolato, sii sempre la nostra costante Compagna e proteggici dai pericoli che ci circondano. Benedici le nostre famiglie e proteggi il nostro Brasile, che appartiene a te. Dacci la tua pace, perché sei la nostra Regina della Pace. Aiutaci a vivere il Vangelo di tuo Figlio e a essere miti e umili di cuore. Con questo sincero atto di consacrazione desideriamo, come te, fare la volontà del Padre. Vediamo il pericolo in cui si trova il mondo e, con il tuo aiuto e la tua grazia, vogliamo salvarlo. Ti promettiamo più fervore nella preghiera, nella partecipazione alla Santa Messa e, soprattutto, ti promettiamo di essere fedeli alla Chiesa di tuo Figlio e al successore di Pietro, Papa Giovanni Paolo II. Ti promettiamo, inoltre, di vivere la nostra consacrazione e portare il maggior numero possibile di anime al tuo Diletto Figlio, Nostro Signore Gesù Cristo. Chiediamo la tua benedizione e protezione per il nostro amato Brasile. Amen.


altre apparizioni in Brasile:
São José dos Pinhais (Eduardo Ferreira – dal 1988) – ultimi messaggi: 13.01.2023 (della Madonna e di S. Giuseppe)
Piedade dos Gerais (Marilda Santana – dal 1987) – ultimo messaggio: 22.01.2023
sezione dedicata ad altre apparizioni concluse: Campinas (1929-1930); Cimbres (1936); Itaúna (1955-1961); Erechim (1944-1988); Natividade (1967-1977); Congonhal (1987-1988); Taquari (1988); Muriaé (1992-2006); Aracuí (1994); Itapiranga (1994-2021); Itaperuna (1995-1996); Barreiro (1995-1998)


Nessuna delle apparizioni riportate in questo sito è già stata ufficialmente riconosciuta dalla Chiesa.

Per approfondimenti sulle apparizioni mariane:
– contributo di Saverio Gaeta al XII Convegno degli Apostoli della Divina Misericordia (2018)
– i limiti dei veggenti (di René Laurentin)
norme per procedere nel discernimento di presunte apparizioni e rivelazioni, redatte nel 1978 dalla Congregazione per la Dottrina della Fede

Tutti i testi (traduzioni) presenti in questo sito costituiscono materiale originale, utilizzabile citando la fonte. Le immagini sono state prese dalla rete, da fonti ritenute “libere”: in caso contrario basta segnalarlo e verranno rimosse.

e-mail